protein-powder

Il tema “integratori alimentari” è sempre stato ed è tutt’oggi un tema scottante. Al riguardo ci sono una grande diffidenza e soprattutto una grande confusione.

In primis è doveroso sottolineare che la sola integrazione non può sopperire ad un’alimentazione errata, ad un allenamento sbagliato e ad uno scorretto stile di vita. L’integratore, quindi, non deve essere inteso come sostituto di una dieta variata ed un sano stile di vita.

Cosa sono gli integratori?

Gli integratori costituiscono un gruppo di alimenti e sostanze con composizione specifica e vengono utilizzati per integrare i nutrienti in caso di carenza o di aumento del fabbisogno.

Di norma la dieta quotidiana equilibrata assicura adeguati apporti di tutti i nutrienti, anche vitamine e sali minerali, in modo da soddisfare le richieste del nostro organismo per il mantenimento dello stato di salute (fisica e mentale) e per il completamento dell’attività fisica.

Le abitudini alimentari, però, negli ultimi anni sono mutate radicalmente ed al giorno d’oggi la nostra dieta è ricca da un punto di vista calorico ma povera di nutrienti essenziali ed importanti (come le vitamine, alcuni amminoacidi essenziali e gli oligoelementi). Questo impoverimento è dovuto, in parte, al cambiamento del sistema di coltivazione, agli alimenti sempre più raffinati, a metodi di conservazione e di cottura errati ed anche all’inquinamento.

L’integrazione alimentare calibrata, ovvero un mirato apporto esogeno di carboidrati, proteine, amminoacidi, vitamine, oligoelementi, sali minerali è necessaria per raggiungere la forma fisica ottimale, in condizioni di aumentata richiesta energetiche come nell’attività fisica prolungata.

L’integrazione, quindi, non deve essere fatta “a caso”, ma dopo aver valutato le proprie condizioni fisiche, metaboliche, organiche e funzionali.

Gli integratori alimentari possono essere classificati in base alla finalità che si vuole raggiungere, quindi all’effetto prodotto dal loro uso. In breve:
– Azione energetica
– Favorire il recupero (fisico e mentale)
– Favorire il metabolismo lipidico
– Effetto adattogeno (capacità di aiutare l’organismo ad essere più efficiente contro lo stress eccessivo e contro alcune sostanze e agenti esterni nocivi)
– Stimolazione ormonale