ZAC EFRONNonostante la cultura della palestra si stia diffondendo a macchia d’olio, sopravvivono ancora tra i principianti e i veterani tanti luoghi comuni. Sarà mia premura affrontarli in una rubrica mensile cercando di offrire consigli a chi ancora rimane aggrappato a idee ormai sorpassate che non danno alcun frutto. Oggi vorrei parlarvi dei falsi miti e degli errori circa gli addominali scolpiti.

Il primo errore in cui è comune imbattersi in molti atleti neofiti (e non solo, purtroppo) è l’utilizzo della carta cellophane. Mi spiace distruggere una convinzione assai diffusa tra i frequentatori delle palestre: sudorazione ed ossidazione dei grassi sono due processi completamente diversi e non collegati l’uno all’altro. Pertanto non è avvolgendosi l’addome con la pellicola trasparente che si riesce a perdere grasso sulla parete addominale.

Il dimagrimento localizzato non esiste! Il nostro corpo perde grasso in maniera uniforme ad eccezione tuttavia dell’addome e dei fianchi i quali rappresentano l’ultima parte in cui il tessuto adiposo diminuisce. Questo succede a causa della presenza di specifici recettori chiamati per immobilizzare le cellule di grasso.

Proprio perché non si può far dimagrire solo alcuni punti del nostro corpo, a maggior ragione sono da evitare quelle pillole il cui battage pubblicitario promette “risultati immediati”. Non è ingurgitando pasticche miracolose che risolverete problemi di grasso superfluo in determinate zone del fisico. Esistono sì alcuni integratori che possono contribuire ad aumentare l’ossidazione dei grassi. Funzionano veramente? Sì, a patto che alla base ci sia una dieta perfetta ed un allenamento specifico e in perfetta sintonia con l’alimentazione.

Chi tra voi non è ancora convinto dovrebbe provare seriamente a fare 500 addominali ogni giorno per 365 giorni l’anno. Si accorgerà che il grasso addominale non sarà sicuramente calato! Perché accade questo? Il motivo è semplice: l’ipertrofia dell’addome e l’addome scolpito sono due traguardi diversi.

Il fatto che l’addome sia scolpito non dipende dalla forza di questo (cioè dalla capacità di mettere a dura prova la parete addominale) ma dipende dalla percentuale di grasso e dalla presenza o meno di liquidi (ritenzione idrica).

Per maggiori informazioni sono disponibile per un consulto online tramite la mia pagina facebook Studio Dietistico Ferrari o per un confronto di persona, previo appuntamento, nei miei uffici di Manerbio, Rezzato e Montichiari.