METABOLIC

La Dieta Metabolica – Mauro Di Pasquale

La Dieta Metabolica è una strategia alimentare ideata dal dottor Mauro Di Pasquale. Per comprenderla al meglio è necessario partire da un concetto base: Il nostro organismo ha due metabolismi principali che sfrutta a fini energetici, quello Glucidico (carboidrati) e quello Lipidico (grassi).

La Dieta Metabolica, secondo Di Pasquale, permetterebbe di sfruttarli tutti e due. Dal lunedì al venerdì viene attivato il metabolismo lipidico; Dal sabato alla domenica viene attivato il metabolismo glucidico.

Per permettere ciò il regime alimentare dovrà essere totalmente sbilanciato su uno dei due macronutrienti. Dal lunedì al venerdì mangeremo quasi esclusivamente grassi e proteine, i glucidi dovranno essere ridotti al minimo e composti sopratutto da verdura fibrosa. Sabato e domenica, invece, i grassi verranno diminuiti a favore dei carboidrati.

Lo scopo dovrebbe essere quello di migliorare i due metabolismi precedentemente citati. Il nostro organismo, quindi, durante la settimana “brucerebbe” grasso, mentre sfrutterebbe successivamente l’effetto anabolico dell’insulina il fine settimana.

PRIMA FASE:

L’obiettivo principale della “prima fase” è quello di scoprire la quota di carboidrati necessaria per l’ottimale funzionamento dell’organismo. Questo periodo di prova ha una durata di 3-4 settimane ed è caratterizzato da una drastica riduzione dell’apporto glucidico.

Il protocollo alimentare, per tutta la durata della prima fase, dovrà essere costituito da 10-12 giorni di scarico (bassi carboidrati ed alti grassi) seguiti da 2-3 giorni di ricarica (alti carboidrati).

Una drastica riduzione dei glucidi potrà provocare nausea, cefalea e stanchezza. Se durante la “prima fase” permane la sensazione di spossatezza la Dieta Metabolica prevede un aumento graduale dell’apporto di carboidrati, fino alla scomparsa degli effetti indesiderati. Proprio a questo punto, dopo qualche giorno di prova in cui ci assicuriamo di aver trovato la quantità ottimale di carboidrati, si passa alla seconda fase.

SECONDA FASE:

Secondo Mauro di Pasquale è nella seconda fase della Dieta Metabolica che l’organismo diventa un’efficiente macchina “brucia grassi”. Il nuovo protocollo alimentare sarà caratterizzato 5 giorni di scarico ed altri 2 giorni di ricarica. Nei cinque giorni di scarico verrà mantenuta la ripartizione calorica sperimentata durante la prima fase, così come per la fase di carico.

Ovviamente questo succede nella teoria. Nella pratica non è tutto poi così scontato. Nel prossimo articolo tratterò aspetti negativi della Dieta Metabolica. La formazione dei corpi chetonici, gli effetti di un elevato apporto di grassi e proteine, il limitato apporto di fibre e molto altro.