Noi assumiamo i nutrienti per assicurare l’accrescimento ed il mantenimento delle strutture dell’organismo e per produrre composti con diverse finalità fisiologiche. Il metabolismo è costituito da tutto questo.street-workout-a-világban

Nella fase del REST METABOLICO il nutrizionista alza gradualmente il quantitativo calorico giornaliero all’atleta, con l’obiettivo di abituarlo a mangiare sempre di più senza ingrassare.

Com’è possibile che ciò avvenga?

Chiariamo un concetto base: dieta ed allenamento vanno di pari passo. L’allenamento, quindi, risulta di fondamentale importanza nel RESET METABOLICO nella misura in cui viene impostato e studiato per migliorare i seguenti parametri:
– Aumentare la massa magra;
– Migliorare il metabolismo aumentando la quantità di enzimi glicolitici ed ossidativi;
– Aumentare le scorte muscolari ed epatiche di glicogeno;
– Aumentare l’ATP (fonte istantanea di energia).

Questa specifica fase di costruzione metabolica ha una durata di circa 4-6 mesi. L’aumento di peso è fisiologico, l’aspetto da tenere in considerazione è che questo aumento non sia solamente a carico della % di massa grassa (BF).

L’aumento calorico è condizione irrinunciabile per creare le basi per un vero dimagrimento futuro. Aspetto fondamentale è che questo incremento sia graduale, sia studiato nei minimi dettagli, rispetti la giusta proporzione tra macro e micronutrienti.